Sostenibilità



Per noi il green è una questione seria. Non specchietto luccicante. Abbiamo fatto i nostri conti e sappiamo che il nostro ciclo produttivo è più sostenibile degli altri. Con un singolo metro cubo di materia prima produciamo più edifici. Nei nostri pannelli l’anima si chiama stirene. Il nostro polimero si trova anche nelle fragole e nel caffè. Lo espandiamo con l’aria. E gli diamo la forma e lo spessore della vostra casa. Non usiamo colle chimiche. Non abbattiamo decine di alberi per ogni edificio. Non consumiamo barili di petrolio per trasportarli da un continente all’altro. Ogni nostro pannello è riciclabile al 100%. Rispettiamo la natura con ogni nostro gesto. Conti alla mano.


EPS: un materiale a ridotte emissioni di Co2


In un’analisi comparata con altri materiali utilizzati come isolanti nel comparto edilizio, l’EPS si distingue per le sue caratteristiche di sostenibilità. Infatti, come evidenziato nella tabella, considerando le emissioni di CO2 nel ciclo di vita completo del materiale (produzione materiale coibentante, consumi dell’edificio in 50 anni d’uso e riciclaggio), il polistirene espanso si distingue anche rispetto al sughero e alla lana di roccia, per una minore quantità di emissioni irreversibili.


                                   

L’EPS utilizzato per la produzione dei pannelli Nidyon nella loro conformazione standard è puro al 100%. Garantisce l’assenza di formazioni organiche, stabilità dimensionale e assenza di deformazioni dovute a sbalzi termici stagionali. Ricerche e studi scientifici dimostrano l’assenza di emissioni nocive e quindi la salubrità: per questo motivo l’EPS è oggi largamente utilizzato anche nel packaging alimentare.