Nidyon FAQ

Domande frequenti

Le domande frequenti sono importanti poiché consentono agli utenti di chiarire rapidamente e in modo autonomo i dubbi comuni.


In questa sezione costantemente in aggiornamento riportiamo le domande più frequenti dei nostri clienti

PERCHÉ DOVREI SCEGLIERE NIDYON TRA I VARI PRODUTTORI DI PANNELLI PER LE COSTRUZIONI?

Siamo stati tra i primi a focalizzare il problema della sismo fragilità in edilizia e a fissare l’obiettivo ambizioso di giungere ad uno stato di sismoresistenza certa. Nidyon® da 30 anni opera autorevolmente nel settore delle costruzioni impiegando l’omonimo Sistema Costruttivo Sismoresistente.
La continua ricerca tecnico-scientifica finalizzata al costante perfezionamento della qualità dei manufatti, dei servizi e dell’assistenza al cliente contraddistingue Nidyon dai competitor, nati successivamente, in modo esemplare e unico. Sono in diversi oggigiorno a offrire sistemi di costruzione similari (pannelli a cassero) che permettono la veloce realizzazione di muri in calcestruzzo e cemento armato. Nidyon però diversamente dagli altri, propone pannelli che abbinano  struttura e coibentazione in un’unica componente. Questo è il nostro aspetto imbattibile! Garantiamo sismoresistenza assicurando anche ulteriori vantaggi e prestazioni: rapidità costruttive mai immaginate prima; estrema facilità di montaggio; importanti abbattimenti dei costi. Per questo motivo si parla di Sistema di Costruzione Nidyon o addirittura di Tecnologia Nidyon.

CHE COSA PUO' FARE NELLO SPECIFICO NIDYON PER IL MIO CANTIERE?

La nostra azienda fornisce componenti semilavorate per l'edilizia. I pannelli vengono prodotti in stabilimento sulla base di un progetto esecutivo e sono forniti pronti per la messa in opera, consegnati direttamente in cantiere con fori porte e finestre già predisposti, completi di un abaco di montaggio. L'azienda, se richiesto, può operare in partnership strategiche con imprese e studi tecnici nell'ambito di operazioni immobiliari in Italia e all'estero. Qualora il committente o lo studio di progettazione lo richiedano, è in grado di individuare, all'interno della propria rete di imprese, una o più ditte esecutrici da proporre per la realizzazione degli interventi. 

L’EPS CHE TIPO DI MATERIALE È? È SICURO?

Il polistirene espanso sinterizzato (EPS) è un materiale rigido, di peso ridotto, derivato dal petrolio. L’ EPS è composto da atomi di carbonio e di idrogeno. Mediante un processo industriale, dal petrolio si ricavano piccole perle trasparenti di polistirene, a cui viene aggiunto un idrocarburo (Pentano). Mettendo poi in contatto le perle con il vapore acqueo a temperatura superiore ai 90°C, il pentano in esse contenuto le fa espandere fino a 20-50 volte il loro volume iniziale. In questo processo si forma, all’interno delle perle espanse di polistirene, una struttura a celle chiuse che trattengono al proprio interno I’aria, impedendone i moti convettivi, conferendo così al polistirene espanso le sue eccellenti proprietà di isolante termico. La sinterizzazione è il processo di saldatura delle perle di polistirene espanso che, sottoposte nuovamente all’azione del vapore acqueo, si uniscono fra di loro fino a formare un blocco omogeneo di materiale espanso. L’EPS è sicuro, e si usa, tra i molteplici impieghi, da sempre, nel packaging alimentare. Per le sue capacità di isolamento termico sono infatti universalmente note le applicazioni del polistirene espanso (EPS) nell’imballaggio in generale, e in quello alimentare in particolare. L’EPS è largamente utilizzato perché i contenitori in EPS, mantengono il contenuto alimentare introdotto intatto e nella condizione in cui è stato introdotto. L’EPS ha buone caratteristiche meccaniche anche a bassissime temperature, oltre a eccezionali proprietà dielettriche (bassa conduttività elettrica). È inodore, ha un basso peso specifico, è stampabile in maniera eccellente. Dal punto di vista chimico, resiste agli alcali, agli acidi diluiti, alle soluzioni saline e alla maggior parte dei composti organici. Ambienti ed edifici isolati con EPS non formano muffe. Il Polistirene Espanso Sinterizzato (EPS) è traspirante, permeabile al vapore acqueo, ma impermeabile all’acqua; l’acqua non attraversa le pareti delle celle chiuse e non è da queste assorbita.

COSA CI GARANTISCE DALLA MANCANZA DI CONDENSA ALL’INTERNO DEGLI AMBIENTI? COSA CI ASSICURA CHE NON VEDREMO MAI LA CLASSICA “MUFFA DA CONDENSA” NEGLI ANGOLI DEL SOFFITTO?

Tali problematiche sono già state affrontate e risolte da tempo dai nostri consulenti dell’Università di Bologna. Convenzioni di ricerca con l’Università hanno portato alla messa a punto dei particolari costruttivi Nidyon così come sono oggi e hanno portato all’emissione di apposite Certificazioni che attestano come degli edifici realizzati utilizzando i nostri prodotti siano del tutto esenti da problemi di condensa interstiziale e superficiale. Tali certificazioni possono rappresentare un’ottima garanzia per il costruttore (a differenza delle costruzioni di tipo tradizionale che tale garanzia evidentemente non possono vantarla). É possibile visionare costruzioni che hanno oltre 25 anni, realizzate con tecnologia Nidyon, in cui non vi sono tracce di “muffa da condensa”.